Energia

La componente energetica, o più precisamente la nostra dipendenza dai combustibili fossili, è elemento fondamentale su cui ragionare affrontando le dinamiche create nei nostri territori dagli effetti negativi del cambiamento climatico.

Per riuscire a limitare il riscaldamento globale, il mondo ha urgente necessità di impiegare l’energia in modo efficiente, avvalendosi delle fonti di energia pulita per far muovere le cose, riscaldare e raffreddare.In tutto il mondo l’uso di energia rappresenta in assoluto la principale fonte di emissioni di gas a effetto serra dovuti all’attività umana. Circa due terzi delle emissioni di gas a effetto serra a livello globale sono connessi all’uso di combustibili fossili a scopo energetico per il riscaldamento, la produzione di energia elettrica, il trasporto e l’industria.

Il nostro consumo e la nostra produzione di energia hanno un impatto enorme sul clima e viceversa: i cambiamenti climatici possono alterare il nostro potenziale produttivo di energia e il nostro fabbisogno energetico. Per esempio: le modifiche al ciclo delle acque influiscono sul normale funzionamento delle centrali idroelettriche e in estate le temperature più elevate causano un incremento nella domanda energetica per il raffreddamento, mentre in inverno la domanda energetica per il riscaldamento si riduce.

  • Ciascuno di noi può tuttavia adottare nel quotidiano piccoli accorgimenti in grado di contribuire globalmente al contenimento di consumo energetico. Qualche esempio può servici da guida:
  • sostituire i vecchi elettrodomestici con modelli nuovi ad alto rendimento energetico;
  • abbassare il termostato in inverno ed alzarlo in estate;
  • sostituire le lampade elettriche ordinarie con lampade fluorescenti di lunga durata e basso consumo di energia elettrica a parità di prestazioni luminose;
  • impostare il termostato dello scalda acqua ad una temperatura non superiore a 50 °C.